In quel tempo. Il Signore Gesù disse: «Quando un uomo forte, bene armato, fa la guardia al suo palazzo, ciò che possiede è al sicuro. Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, gli strappa via le armi nelle quali confidava e ne spartisce il bottino. Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me disperde. Quando lo spirito impuro esce dall’uomo, si aggira per luoghi deserti cercando sollievo e, non trovandone, dice: “Ritornerò nella mia casa, da cui sono uscito”. Venuto, la trova spazzata e adorna. Allora va, prende altri sette spiriti peggiori di lui, vi entrano e vi prendono dimora. E l’ultima condizione di quell’uomo diventa peggiore della prima». (Luca 11, 21-26)

L’immagine raccontata da Luca nel Vangelo di oggi è un’immagine difficile, a tratti anche di violenza e forza fisica. Il suo significato è però ricco di spunti e anche di provocazioni su cui riflettere. Luca, infatti, ci dice chiaramente che anche l’uomo che è forte e ben equipaggiato davanti alla forza del maligno non può nulla, soccombe e perde tutti i suoi beni. Per difenderci dal maligno l’unica vera possibilità è rappresentata da Gesù stesso.

E ancora, se l’uomo non si fa trovare preparato all’arrivo del maligno e lascia la casa “spazzata e adorna” non solo si insedierà di nuovo in lui, ma diverrà ancora più potente di prima.
Luca mostra chiaramente come non ci siano vie di mezzo: l’uomo o sceglie di stare con Gesù oppure sarà contro di Lui, e se l’uomo non sta con Gesù il maligno avrà la meglio. Non è quindi possibile rimanere neutrali, ognuno di noi deve fare la propria scelta e schierarsi.

Ancora, l’avvertimento di Gesù suona molto duro: è come se ci ammonisse dicendo che quando siamo troppo sicuri di noi, quando siamo convinti di aver allontanato le tenebre da noi, è proprio in quel momento che il maligno esprime tutta la propria forza.

Allora, oggi affidiamoci al Padre chiedendo di non lasciarci soli e di avere la forza di sceglierLo di nuovo ogni giorno, solo così potremo davvero proteggerci dal male che, purtroppo, è spesso presente intorno a noi.