“Zaccaria, suo padre, fu colmato di Spirito Santo e profetò dicendo:
«Benedetto il Signore, Dio d’Israele,
perché ha visitato e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi un Salvatore potente
nella casa di Davide, suo servo,
come aveva detto
per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:
salvezza dai nostri nemici,
e dalle mani di quanti ci odiano.
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri
e si è ricordato della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santità e giustizia
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo..
Grazie alla tenerezza e misericordia del nostro Dio,
ci visiterà un sole che sorge dall’alto,
per risplendere su quelli che stanno nelle tenebre
e nell’ombra di morte,
e dirigere i nostri passi
sulla via della pace». Il bambino cresceva e si fortificava nello spirito. Visse in regioni deserte fino al giorno della sua
manifestazione a Israele. (Luca 1, 67 – 80)

“…a motivo delle viscere di misericordia del Dio di noi, con le quali visiterà noi…per illuminare quelli in tenebra e ombre di morte seduti, per guidare i piedi di noi in-della pace”…

Il Benedictus è quasi una profezia del Magnificat.
A differenza del Magnificat questo inno è direttamente ed esplicitamente cristologico. Celebra le attese messianiche portate a compimento. Tre volte è richiamata la fedeltà di Dio, perché la sua Parola non viene mai meno: Dio “si ricorda”, ed è su questo “ricordo” che la storia della salvezza si fonda. La salvezza messianica è universale e, la liberazione dal male è strettamente correlata alla venuta di Gesù.

Vieni Signore Gesù, liberaci dal male che mi abita, che ci circonda.
Donaci di comprendere che solo Tu hai parole di Vita.
Donaci di accoglierti come l’Unico Salvatore. Aiutandoci così a sbarazzarci dalle nostre e fasulle “àncore di salvezza”.
Solo tu sei il Dio che diviene uomo come me, come noi: l’Emmanuele per condividere con noi la ricerca della Pace che solo Tu puoi donare. Così sia per tutti noi in questo Natale di Gesù.