“Genealogia di Gesù Cristo, figlio di Davide, Figlio di Abramo. Abramo generò Isacco (..) Giacobbe generò Giuseppe lo sposo di Maria dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo.”(Matteo 1, 1-16)

Ad un giorno dal Natale, questa domenica ci offre la possibilità di sostarci ancora sulla storia che precede Gesù, quella storia preparata con cura dal Padre nei secoli: Matteo ci vuol dire che Gesù apparteneva al popolo ebraico, facendolo discendere da Abramo, il primo patriarca che per primo ha creduto all’unico Signore Dio. Davide è suo antenato, perciò Gesù discende da una stirpe regale, è chiamato a sedere sul trono del suo Regno. Di padre in figlio la storia e la fede sono andate avanti grazie all’Alleanza, al patto di nozze fra Dio e il suo popolo Israele, con Gerusalemme città santa, casa di Dio, dello sposo (Isaia 62, 1-5), fino ad arrivare a Giuseppe e Maria: attenzione Gesù non è generato da Giuseppe, il verbo è importante e noi sappiamo infatti che Gesù è “Dio da Dio, Luce da Luce”, non è generato da uomini, ma è Figlio di Dio! Veramente grande il disegno d’amore di Dio che ha voluto unire in Gesù Suo Figlio l’umanità e la divinità, la regalità e l’umiltà. E chissà quanto è altrettanto bella e ricca la storia di ognuno di noi .. che mistero il nostro essere qui, grazie ai nostri genitori che ci hanno regalato vita, chissà quanta storia “piena di grazia” per quelli di noi che hanno già figli e nipoti, chissà quale storia Dio ha in mente per loro .. !

Non ci resta che contemplare il mistero della Vita, che domani celebreremo con grande festa. Gioiamo e ringraziamo il Signore della Vita che con noi ha voluto vivere e condividere questo mondo. Curiamo le relazioni nelle nostre famiglie, prendiamoci cura di chi in questo momento è più fragile: nostro figlio appena nato, un nostro genitore anziano, una sorella lontana, per vivere bene questo Natale… Anche Gesù è nato in una famiglia come tutti noi, l’Amore l’ha imparato anche Lui così, in parte anche dai suoi genitori ha imparato a lodare e amare Dio Padre! Anche noi “non spegniamo lo Spirito” di Dio che abita in noi..(1Tessalonicesi 5,19)

“Il Dio della pace vi santifichi interamente!” (1Tessalonicesi 5,23)