“Io ho una testimonianza superiore a quella di Giovanni: le opere che il Padre mi ha dato da compiere testimoniano di me; e anche il Padre ha dato testimonianza di me, ma voi non avete ascoltato la sua voce e la sua parola non rimane in voi..”
(Giovanni 5, 33-39)

In questo cammino di Avvento siamo richiamati al valore della Parola di Dio: ciò che dice, fa! La Sua Parola è verità, Dio mantiene le promesse! E ce lo ricorda in molti modi, come suggerisce il Vangelo: Gesù viene come Messia e questo non è solo annunciato dall’ultimo profeta, Giovanni Battista, ma lungo la storia è stato preannunciato da molti profeti, dalle Sacre Scritture quindi che raccolgono anche le parole dei profeti, dalla voce del Padre al momento del Battesimo al Giordano, dalle opere che Gesù stesso compie durante la sua vita pubblica, predicando e risanando.
Il secondo tema centrale, strettamente legato al primo, è la testimonianza: quella della verità di Gesù Cristo, quella che anche noi oggi siamo chiamati a vivere, se la nostra vita è stata incontrata da Gesù Risorto e Vivo, se anche noi siamo stati salvati. Di fronte a tutte le testimonianze, ciò che conta è solo poi il nostro “volere” convertirci, la nostra scelta; siamo liberi anche di andare avanti per la nostra strada e non voltarci verso Gesù (questo è il significato letterale del verbo con-vertirsi, girare lo sguardo verso Gesù). Paolo, con tutto il suo entusiasmo ricolmo di Spirito, dice che “noi siamo dinanzi a Dio il profumo di Cristo per quelli che si salvano e per quelli che si perdono” (2 Corinzi 2, 14-16). Stupendo! Con la nostra gioia, possiamo emanare il profumo della salvezza ricevuta da Cristo e diffonderla a nostra volta per contagio, per testimonianza, per vicinanza a chi ci sta accanto..

Chiediamoci se siamo ancora alla ricerca di prove, su cosa si basa la nostra fede, quali testimoni abbiamo ascoltato che ci hanno parlato di Dio.
“Che profumo” si respira vicino a noi? di chi portiamo testimonianza nella nostra vita? gli altri ci riconoscono come cristiani perché sappiamo diffondere la Sua gioia e la Sua giustizia?