Matteo 25, 1-13

In quel tempo. Il Signore Gesù disse: «Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono. A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”. Ora, mentre quelle
andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”. Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora.

Il Vangelo di oggi ci presenta la Parabola delle dieci vergini che vanno incontro allo sposo.
Cinque sono sagge e 5 sono stolte. Il termine ‘stolto’ ci richiama un altro passo del Vangelo, la costruzione della casa sulla sabbia e colui che costruisce sulla roccia.

E’ notte, tutti si addormentano: tutti viviamo momenti di stanchezza, di tristezza. Il problema non è il sonno o non aver vegliato.
Alcune vergini sono sagge perché sono stati previdenti, hanno preso con se l’olio in piccoli vasetti.

“Dateci un po’ del vostro olio”. L’olio è la responsabilità personale, è la nostra capacità di accogliere gli altri, di prepararci per i compiti che ci sono affidati, è la cura della relazioni e della fraternità.

Forse anche noi siamo vergini sagge per alcuni compiti e vergini stolte in altri campi.

Siamo invitati ogni giorno a ricercare quel personale olio che riaccende le nostre lampade.

Qual è il tuo vasetto d’olio da portare sempre con te?
Quali sono i campi dove sono una ‘vergine stolta’?

Teniamo accese le nostre fiaccole.

Articolo precedente08/01/2021 – Feria dopo l’Epifania
Articolo successivo09/01/2021 – Feria dopo l’Epifania