“In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento.»”. (Matteo 5,17-19).

In questi tre brevi versetti di Matteo è racchiusa la volontà di Gesù di portare a compimento il disegno dei Padri, subendone però le tristi conseguenze.

Gesù invita a credere che, partendo dai riferimenti della Legge e dei Profeti, si possa intuire quanto preziosa sia la Parola per introdurci a comprendere l’amore e la misericordia del Buon D-o.

La Parola di D-o di quest’oggi ci insegna un’altra coraggiosa scelta. Bisogna rispettare tutta la Legge e Profeti anche nelle cose minime.

É forse questa la chiave di volta che D-o ha indirizzato a noi per farci comprendere il senso dell’essere in Lui.

É ciò che é piccolo, infinitamente piccolo, é la risposta alla nostra capacità di intuire il senso della nostra presenza di fede, di speranza e di amore.

Articolo precedente08/06/2021 – Martedì della 2ª Settimana dopo Pentecoste
Articolo successivo09/06/2021 – Sant’Efrem