“Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le dissero: «Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome».” (Luca 1, 57-66.80).

Il suo nome è Giovanni, ovvero il Signore è misericordioso. Questo è il nome che Elisabetta dà al figlio avuto in età avanzata.

É per la misericordia e la bontà di D-o che Giovanni sarà colui che battezzerà e chiederà una conversione ai credenti del popolo d’Israele.

Questo giorno dedicato alla natività di Giovanni Battista chiede a noi di essere precursori della missione di annuncio e conversione. Zaccaria testimonia con la voce ritrovata l’affidamento al Signore.

Giovanni in qualche modo ci aiuta a cogliere il significato della missione profetica: annunciare la Parola, vivere la sobrietà, custodire una conversione continua.

Che ciascuno possa cogliere nell’annuncio della nascita del Battista il cammino di credenti, di comunità, di società generative!

Articolo precedente23/06/2021 – Mercoledì della 4ª Settimana dopo Pentecoste
Articolo successivo24/06/2021 – Natività di San Giovanni Battista