“Mia figlia è morta proprio ora; ma vieni, imponi la tua mano su di lei ed ella vivrà”. (Matteo 9,18-26).

#vita #fanciulla #donne #averefede #averecura

Ci sono immagini che ci interpellano nell’Evangelo di oggi: un padre che si affida a Gesù e due donne guarite perché generino vita.

Un padre che, sapendo Gesù intento a predicare, chiede solo l’imposizione delle mani per dare vita alla figlia che tutti pensavano morta.

La fanciulla che tutti dicevano morta rinasce attraverso la cura di Gesù che la prende per mano.

La donna sofferente si accontenta di toccare il mantello di Gesù, pur di guarire.

Sono tre semplici situazioni che ci rappresentano la fede, la cura, la salvezza nel Signore, D-o della vita e della misericordia.

Articolo precedente04/07/2022 – S. Elisabetta di Portogallo
Articolo successivo05/07/2022 – S. Antonio Maria Zaccaria