UA-85392530-1
Home Commento evangelo 13/10/2017 – 27ª Settimana del Tempo Ordinario

13/10/2017 – 27ª Settimana del Tempo Ordinario

“Ebbene, io vi dico: chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto.” (Luca 11,5-13).
La preghiera del Padre nostro trova, nella continuazione dei versetti successivi dell’Evangelo di Luca, la concreta espressione di un rapporto filiale davvero straordinario.
Chiedere, cercare, bussare sono l’alfabeto umano dell’incontro con il Signore.
Questo perché si riceve, si trova e ti apre. Queste parole dicono del Padre nostro la preghiera delle preghiere, perché nella preghiera si riceve, si trova e si bussa per incontrare il Signore della vita.
Il chiedere, il cercare e il bussare sono azioni fondamentali che ci aiutano a fare discernimento nella nostra vita, per poter accogliere il Signore e i fratelli nel nostro vivere quotidiano.
Il passo evangelico di Luca però sottolinea una verità di fondo: il paradosso tra la nostra incapacità di chiedere e la bontà infinita nel ricevere risposte dal Signore.
Il Signore ci aiuti a ricevere lo Spirito perché esso muove nell’aridità delle nostre incapacità e fragilità.